Previous Next

La muffa: un rischio per la salute spesso sottovalutato

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 Che la muffa sia un problema per l’estetica e la salubrità degli ambienti è risaputo ma spesso non si pensa al vero rischio che questo organismo porta nella nostre case: la minaccia alla buona salute, soprattutto dei più piccoli.

 

Andiamo con ordine: in quanti sappiamo davvero che cos’è la muffa e perché si forma?

Le comunemente chiamate “muffe” sono in realtà un insieme di microscopici funghi – di oltre 10 mila specie differenti - che, durante la crescita, producono altrettanto microscopiche particelle dette “spore”.

Queste si diffondono poi nell’aria che respiriamo e vengono a contatto con mobili, pareti e vestiti. Le spore tendono a disperdersi soprattutto in estate ed autunno, quando il clima è più caldo e umido. E’ infatti proprio l’umidità la principale causa delle muffe sulle nostre pareti.

Condensa, infiltrazioni d’acqua e scarsa ventilazione sono all’origine della formazione di questi micro-organismi dannosi, che si insediano maggiormente in luoghi poco illuminati e riparati, su oggetti e materiali umidi e all’interno di impianti di condizionamento o purificazione dell’aria non adeguatamente manutenuti.

Ma quali sono i rischi maggiori e i sintomi a cui ci espone la presenza di muffa?

Il rapporto del Ministero della Salute “Umidità e muffe” parla chiaro: è dimostrato che l’esposizione alle muffe e/o umidità domestica si associa alla maggiore prevalenza di sintomi respiratori, asma e danni funzionali respiratori.

In particolare, per quanto riguarda la salute dei bambini, i risultati complessivi di studi trasversali su bambini di 6-12 anni hanno confermato la relazione positiva tra la muffa visibile (riportata dai conviventi) e la tosse notturna e diurna dei bambini e, nelle famiglie più affollate, la relazione con asma e sensibilizzazione ad allergeni inalanti. 

Fare una lista di sintomi sarebbe inopportuno dato che disturbi quali tosse, raffreddore, allergie e asma possono derivare da una molteplicità di cause e concause che solo il medico può identificare, ma possiamo dirvi che in presenza di pareti ammalorate dalla presenza di muffe è necessario correre ai ripari per proteggere la salubrità dell’ambiente, per il bene di piccoli e adulti.

Come prevenire la formazione di muffe?

Assicurarsi di ventilare adeguatamente gli ambienti domestici e i sottotetti

  • Evitare di lasciare il bucato steso per troppo tempo, tanto più se in ambienti piccoli e chiusi
  • Evitare tappeti e tende in ambienti troppo umidi, come bagno, cucina o lavanderia, oppure lavarli di frequente con prodotti disinfettanti
  • Evitare la formazione di condense, isolando adeguatamente pareti e finestre e areando spesso l’ambiente Utilizzare deumidificatori e condizionatori, avendo cura di operare una regolare manutenzione, soprattutto di filtri e bocchette esterne
  • Pulire con candeggina le pareti di bagno e cucina almeno una volta al mese per neutralizzare le spore
  • Pulire frequentemente le guarnizioni di box doccia, frigoriferi e congelatori e assicurarsi di svuotare in questi ultimi le vaschette di raccolta acqua autosbrinanti
  • La regina della lotta alla muffa è sempre la prevenzione e l’intervento mirato alle prime avvisaglie di un problema che potrebbe causare spiacevoli problemi di salute. L’utilizzo di tinture antimuffa e prima ancora, di prodotti che limitino la formazione di condense e umidità, è considerato il rimedio più efficace a lungo termine: non eliminare il problema ma le sue radici.

Prodotti come Humistem un rasante fibro-rinforzato, simile ad un intonaco di basso spessore, che, grazie ad innovative cariche nanotecnologiche, calibra perfettamente l'evaporazione non permettendo la formazione di umidità nella muratura. Formulato per il risanamento, la deumidificazione e l’impermeabilizzazione, risolve le problematiche di pareti, terrazzi, garage, cantine, sottoscala e sottotetti, sia applicato a vista, sia sotto le mattonelle di pavimenti e pareti.

Non permette la formazione di muffe e se realizzato dopo risanamento e trattamenti specifici antimuffa, ne evita la ricomparsa!

La tua salute e quella dei tuoi cari inizia dalla tua casa, abbine cura e combatti la muffa! 

Scarica il PDF di presentazione di Humisten per avere maggiori informazioni su vantaggi e benefici, oppure contattaci per una consulenza!

Un nostro consulente green sarà a tua completa disposizione, pronto a rispondere ad ogni tuo dubbio o domanda.

Numero Verde: 800 – 700 - 813 oppure scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Indirizzo:

Via Innsbruck, 22 Interporto
38121 Trento TN
PI: 02474950223

 Chiamaci:

Numero Verde
800 - 700 - 813
lun.-dom. ore 9.00-19.00

  email:

mailbox@fingreen.net
Privacy Policy
Cookie Policy

© 2018 fingreen.net Tutti i diritti riservati

Newsletter

Iscriviti se desideri rimanere sempre aggiornato sulle novità del settore

captcha 

Una volta iscritto riceverai una email nella casella di posta per confermare il tuo indirizzo.
Hai bisogno di aiuto?