Condizionatore: risparmio energetico e in bolletta

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

E' possibile coniugare condizionatore e risparmio energetico? Certo che sì! Gli esperti sono chiari e anche se ormai è una frase che sentiamo ogni anno, questo maggio 2020 ci dimostra che questa volta potrebbe essere davvero realtà: ci aspettiamo un’altra estate come quella del 2003. Ed i segnali ci sono tutti. La primavera è stata la più calda degli ultimi 60 anni e le risorse idriche sono già in sofferenza. I laghi montani del Friuli Venezia Giulia sono già a secco ed il Po è oggi ai livelli di ferragosto. Questo significa che tra poco si ricomincerà a parlare di condizionatori, risparmio energetico e salate bollette estive. Il problema è che la gran parte del patrimonio abitativo italiano ha un’età media molto alta e per questo non ha una coibentazione corretta. Il risultato è un inutile dispendio di energia elettrica per il necessario utilizzo eccessivo del condizionatore. Secondo l’ultimo censimento Istat del 2011 – e non ci aspettiamo che i dati del prossimo anno saranno molto diversi – il 60% degli edifici residenziali sono stati costruiti prima del 1980 e fra questi il 42% ha più di 50 anni.

Consumo energetico condizionatore e costo in bolletta (e come risparmiare)

Ovviamente il consumo del condizionatore è influenzato da diversi fattori. Tra questi il più importante è proprio l’isolamento termico e l’esposizione della stanza in cui è installato. Uno scarso isolamento di pareti, tetto ed infissi aumenta in maniera esponenziale il consumo del condizionatore per due ragioni:

  1. E' necessaria una potenza maggiore
  2. E' necessaria un’azione prolungata

Questo per ottenere gli stessi risultati ottenibili con meno tempo ed energia in un ambiente con cappotto termico!

Da non sottovalutare è anche l’impatto dell’umidità dell’ambiente. Più umida è la stanza in cui si trova il condizionatore più difficile sarà per lui lavorare per raggiungere la temperatura desiderata. Per questo è importante tenere sotto controllo la situazione umidità della casa con prodotti ad hoc come il nostro Humistem.

Importante è anche l’esposizione della stanza (es. stanze sottoposte a forte soleggiamento durante il giorno non sono indicate per l’installazione di condizionatori se si vuole risparmiare in consumi). Ultimo fattore - ma non ultimo per importanza – è la classe energetica del prodotto acquistato. I costi in bolletta del condizionatore dipendo dunque da un insieme di fattori particolare. Possiamo comunque dire che secondo le medie nazionali si aggirano tra i 160€ e i 300€ per la stagione estiva.

Condizionatore e isolamento termico

L’Enea Ente Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile già nel suo report sull’efficienza energetica del 2017 – con una caldissima stagione estiva - avvertiva che con la realizzazione di un isolamento termico si poteva ottenere un risparmio del 20% dell’energia consumata annualmente. Ovviamente l’isolamento termico non permette di risparmiare solo sul condizionatore estivo ma anche sul riscaldamento invernale. Offre quindi un duplice risparmio di energia elettrica e gas.

Bonus condizionatore 2020

Anche per quest’anno sarà possibile acquistare il condizionatore usufruendo delle detrazioni fiscali IRPEF in tre casi:

  • Bonus mobili ed elettrodomestici 2020 al 50% (solo nel caso di edifici sottoposti a ristrutturazione)
  • Econobus l’installazione di un condizionatore a pompa di calore per climatizzazione invernale ed estiva ad alta efficienza energetica con detrazione fino al 65%
  • Bonus ristrutturazione al 50% in questo caso l’agevolazione è valida per acquisto di condizionatori con pompa di calore anche senza funzione di riscaldamento e quindi utilizzabili sono in estate

Per sapere di più su questi bonus potete leggere il nostro articolo dedicato alla ristrutturazione casa nel 2020. In caso stiate pensando all’acquisto di un nuovo condizionatore ad alta efficienza energetica per affrontare la torrida stagione estiva 2020 che si prospetta, vi consigliamo di valutare di realizzare contestualmente un’opera di adeguamento termico. Le detrazioni attive per la realizzazione di cappotti termici sono infatti molto alte. Inoltre, è possibile usufruire della cessione del credito all’impresa operante i lavori. Il risultato? Potrete prepararvi all’estate con condizionatore e cappotto termico con un costo reale ridotto immediatamente dal 50% al 65%. Coniugare condizionato e risparmio energetico è possibile!

Chiedeteci informazioni!

 

 

 

 Indirizzo:

Via Innsbruck, 22 Interporto
38121 Trento TN
PI: 02474950223

 Chiamaci:

Numero Verde
800 - 700 - 813
lun.-dom. ore 9.00-19.00

  email:

mailbox@fingreen.net
Privacy Policy
Cookie Policy

© 2018 fingreen.net Tutti i diritti riservati

Newsletter

Iscriviti se desideri rimanere sempre aggiornato sulle novità del settore

captcha 

Una volta iscritto riceverai una email nella casella di posta per confermare il tuo indirizzo.
Hai bisogno di aiuto?